Questo sito utilizza un cookie di terze parti, continuando la navigazione dai il consenso all'utilizzo di questo cookie. Per maggiori dettagli visita la pagina dell'informativa

Compagnia del buon cammino
AKU Montura AlpStation
MAPPA DEL SITO | CERCA | STORICO
Loading
  • 0

    … Un paese di pianura per quanto sia bello, non lo fu mai ai miei occhi. Ho bisogno di torrenti, di rocce, di pini selvatici, di boschi neri, di montagne, di cammini dirupati ardui da salire e da discendere, di precipizi d'intorno che mi infondano molta paura - …

    [Jean-Jacques Rosseau]

  • 1

    … Tenzin Gyatso (Dalai Lama)"Non esiste una via per la pace, la Pace è la Via" …

    []

  • 2

    … L’uomo moderno pensa di perdere qualcosa – del tempo – quando non fa le cose in fretta; però non sa che fare del tempo che guadagna, tranne ammazzarlo …

    [Erich Fromm]

  • 3

    … Vado in montagna più per la paura di non vivere che per quella di morire …

    [Ada Gobetti]

  • 4

    … Non cercate nel monte un'impalcatura per arrampicare, cercate la sua anima …

    [Julius Kugy]

 

» Viaggio »

Indietro »
 

Viaggio • Per non dimenticare

Sab, 02 Aprile 2016

Per non dimenticare

“Morte agli italiani! Il massacro di Aigues-Mortes – 1893”
Nell'estate del 1893, la Compagnie des Salins du Midi cominciò ad assumere lavoratori per la raccolta stagionale del sale dalle vasche di evaporazione delle saline. Con la disoccupazione in aumento a causa della crisi economica europea, la prospettiva di trovare lavoro stagionale attirò più persone del solito. Gli stagionali furono suddivisi in tre categorie: gli ardéchois (contadini, provenienti in molti casi, anche se non sempre, dal dipartimento rurale dell'Ardèche, che lasciavano i campi stagionalmente), i piémontais (italiani, provenienti da tutta l'Italia settentrionale e reclutati sul posto da caporali) e i trimards (vagabondi).
A causa delle politiche di reclutamento della Compagnie des Salins du Midi, i caporali erano costretti a formare squadre miste composte sia da francesi che da italiani. La mattina del 16 agosto, una rissa tra lavoratori delle due comunità degenerò rapidamente in una questione d'onore. Nonostante l'intervento di un giudice di pace e della Gendarmerie nationale, la situazione peggiorò rapidamente. Alcuni trimards raggiunsero la città di Aigues-Mortes e diffusero la falsa notizia che gli italiani avevano ucciso alcuni concittadini; la popolazione ed i lavoratori locali rimasti disoccupati andarono quindi ad ingrossare le file dei lavoratori francesi inferociti. Un gruppo di italiani in città fu attaccato e si rifugiò in una panetteria, cui i francesi tentarono di dar fuoco. Il prefetto richiese l'invio di truppe intorno alle 4 del mattino del 17 agosto, ma queste giunsero in città solo alle 18, quando la strage si era già consumata.
Al mattino la situazione degenerò. I rivoltosi si diressero alle saline Peccais, dove era concentrato il maggior numero di lavoratori italiani. Il capitano della Gendarmeria Cabley cercò di proteggere gli italiani, promettendo ai rivoltosi che avrebbe cacciato gli italiani una volta che fossero stati accompagnati alla stazione ferroviaria di Aigues-Mortes.Proprio durante il trasferimento alla stazione, però, gli italiani furono attaccati dai rivoltosi, che i gendarmi non riuscirono a contenere, venendo linciati, bastonati, affogati o colpiti da armi da fuoco.

Per non dimenticare…
Viaggio ad Aigues Mortes
sui luoghi del massacro degli Italiani,
dell’agosto 1893

Programma :
Sabato 2 aprile 2016
ore 5,00 Frassino, partenza in pulman granturismo,autostrada To Sv,per Aigues Mortes
ore 10, circa ,arrivo, vista guidata dal Prof.Enzo Barnaba,sui luoghi dell’eccidio.
ore 13 pranzo,libero
nel pomeriggio incontro con gli Amministratori locali
cena,pernottamento presso l’hotel Mas des Sables.
Domenica 3 aprile 2016
ore 8,00 colazione e trasferimento in pulman ad Arles,visita alla città, pranzo libero.
ore 16 ritorno a casa ,con arrivo previsto verso le ore 22

Quota di partecipazione : € 105 ( comprensivi di viaggio in pulman, 1/2 pens.ad Aigues Mortes)
Iscrizioni obbligatorie,entro sabato 19 marzo c/o :
Comune di Frassino tel.0175976926
Istituto Storico della Resistenza tel.0171444830
Compagnia del Buon Cammino tel.3387908771

Organizzazione tecnica :Bonino Travel

Ultimo aggiornamento: 2016-02-08 15:01:30

 
 
Caricamento...

Clicca sul giorno che ti interessa e troverai elencate sulla sinistra tutte le news del giorno da te scelto.

NewsLetter

Iscriviti per essere aggiornato sulle novità.


Meteo

Situazione meteo fornita da ilmeteo.it.

Visita anche i link

 

© 2011 Nadia Dotta - Francesco Pedrazzo
Compagnia del Buon Cammino - via Monsola 5 bis - 12020 - Villafalletto (CN) - tel. (+39 )338.79.08.771 - CF 96064990045 - PI 03256970041
INFO | NOTE LEGALI | ADMIN